Migliori termostati E cronotermostati wifi  – Guida Acquisti
termostati

Migliori termostati E cronotermostati wifi – Guida Acquisti

Ecco una breve guida sui migliori termostati wifi smartphone del 2019

Migliori termostati wifi smartphone del 2019

I termostati sono i “cervelli” dell’impianto di riscaldamento di casa: servono a programmare le temperature, le fasce di orario di attivazione dell’impianto e attivano o disattivano tutto l’impianto una volta che la temperatura registrata va al di sotto di quella impostata dall’utente.

Negli ultimi anni, come naturale evoluzione dei termostati tradizionali, sono nati i termostati “smart”, ovvero vere e proprie centraline intelligenti che consentono molte più funzioni e possibilità rispetto ai vecchi modelli. La particolarità che distingue un termostato smart da uno tradizionale è la presenza di una connessione ad una rete domestica, oltre che la presenza di funzioni innovative ed impensabili anche solo pochi anni fa.

 

Quali sono i vantaggi nella scelta di un cronotermostato?

Il termostato wireless è un elettrodomestico indicato per chi desidera controllare a distanza la temperatura in casa. Il suo utilizzo può offrire numerosi benefici e favorire il benessere in casa. Ecco i principali vantaggi del termostato wifi controllato da smartphone:

  • Questo prodotto è facile da utilizzare e può essere usato anche da chi ha poca dimestichezza con la tecnologia, come soggetti anziani o con difficoltà motorie;
  • Offre una regolazione termica intelligente che si adatta ai cambiamenti climatici in maniera automatica, per rendere la temperatura interna piacevole e confortevole, in ogni stagione dell’anno;
  • Grazie al sistema di funzionamento che sfrutta la rete internet, l’installazione del termostato per smartphone non richiede l’esecuzione di lavori di muratura e/o il passaggio di cavi;
  • Permette un consumo controllato dell’energia elettrica utilizzata dagli impianti di riscaldamento e condizionamento presenti all’interno dell’abitazione. Ciò ha come conseguenza, un immediato abbattimento dei costi in bolletta e un minore spreco energetico ambientale;
  • Consente di controllare contemporaneamente più ambienti della casa anche a lunghe distanze;
  • Si può programmare in modo personalizzato e in base alle esigenze del momento, impostando giorni e orari di accensione e spegnimento dell’impianto termico;
  • Può essere usato tramite cellulare e su tutti i dispositivi mobile che dispongono della connessione wifi;
  • Presenta un design discreto che permette di posizionarlo facilmente di qualsiasi punto della casa, adattandosi allo stile dell’arredamento;
  • Questo elettrodomestico è di facile reperibilità e può essere acquistato a costi vantaggiosi;
  • Solitamente, i termostati wifi più moderni sono compatibili con la maggior parte dei sistemi operativi in commercio, sia quelli Android sia quelli per iPhone.

Come scegliere un termostato wifi controllato da smartphone

Il termostato wifi controllato da smartphone, deve essere in grado di gestire la temperatura interna dell’abitazione in modo autonomo, a seconda delle abitudini delle persone che vi abitano, in modo da tenere sotto controllo i consumi. Una caratteristica innovativa, rispetto ai vecchi termostati, è di poter tenere sotto controllo contemporaneamente più zone della casa, diversificandone la gestione della temperatura. In questa guida all’acquisto, ti daremo alcuni consigli su come scegliere un termostato wifi per smarphone.

TECNOSWITCH CRONOTERMOSTATO da Esterno Giornaliero SETTIMANA - TSW CR125BI

Come funziona un cronotermostato wifi

Il funzionamento di un termostato smart è semplice: come nei termostati tradizionali, la loro funzione primaria è quella di intervenire sulle valvole dell’impianto di riscaldamento, in modo da attivarle / disattivarle al raggiungimento di determinate condizioni.

A seconda del tipo di impianto di riscaldamento collegato al termostato smart (tradizionale a caloriferi, impianto a pavimento, caldaia, eccetera), il termostato smart interverrà nell’accensione, nella potenza, nell’attivazione o disattivazione del riscaldamento in determinate zone della casa.

Il “fattore smart” permette una maggiore possibilità di programmazione rispetto ai termostati tradizionali, un controllo da remoto di tutto l’impianto (via smartphone o pc / tablet) con possibilità di variare le impostazioni anche se ci si trova fuori dall’appartamento, la possibilità di automatizzarne il funzionamento con delle routine create dagli utenti (ad esempio, la geolocalizzazione ed il controllo automatico del rientro a casa), e la presenza di accessori wireless collegabili al termostato per una maggiore possibilità di personalizzazione (es. controllo con Google Home, termometri wifi, interruttori di accensione per stufette elettriche, eccetera).

Come installare un cronotermostato wifi

E’ possibile installare da sé il proprio termostato smart se si ha un po’ di manualità e qualche conoscenza base di elettronica. In caso contrario è meglio rivolgersi ad un professionista.

Bisogna ricordarsi di spegnere l’interruttore elettrico principale prima di procedere a qualunque intervento e controllare bene che i fili non tocchino tra di loro vicino il terminale.

Se non si fa attenzione e non si sa bene cosa si sta facendo si corre il rischio di poter bruciare il transformatore oppure provocare seri problemi nell’impianto elettrico casalingo, se non sapete cosa state facendo per favore contattate un amico più esperto o un tecnico specializzato.

L’installazione prevede di collegare un relè alla caldaia, in modo da poter comunicare efficientemente via radio con il termostato posto in un’altra stanza.
Nel caso si abbia a che fare con una casa disposta su più livelli c’è bisogno di collegare un relè su ogni singola valvola di zona per avere un controllo capillare complessivo e distinto del riscaldamento dell’abitazione.

Poi bisogna passare ad installare la centralina operativa del nostro sistema, ecco come fare:

Rimuovere il vecchio termostato analogico e segnare per bene i fili come sono collegati alla base, questo sarà diverso in ogni diversa situazione. Il mio vecchio termostato ad esempio aveva il Verde, il Bianco e il Giallo.

Segnare ogni singolo cavo collegato abbinandolo alla lettera designata, quindi rimuovere i fili dalla base e asportare questa dal muro.

Attaccare quindi il nostro nuovo termostato wifi alla base nel muro e collegare i fili alle porte corrispondenti come precedentemente segnato.

Fare un test del proprio segnale WiFi.

Per poter usare un termostato wifi come indica il nome è fondamentale possedere una connessione wireless in salute all’interno della propria abitazione. Per testare se il segnale è forte vicino a dove si intenderà installare il termostato è necessario con un tablet o un cellulare provare a fare lo streaming di un video ponendosi accanto alla postazione desiderata, se lo stream è costante e fluido non c’è nulla di cui preoccuparsi, significa che il segnale è abbastanza forte.

Il termostato viene accoppiato con un wireless attraverso una testina termostatica, la quale ne comanda la regolazione di tutto l’impianto di riscaldamento idraulico.
Solitamente i termostati funzionano con una batteria al litio che va sostituita ogni 2 anni.

Per testare se il montaggio è avvenuto correttamente, possiamo provare ad accenderlo e ad impostarne lo spegnimento entro 10 minuti. Se trascorso questo tempo il termostato disattiverà il riscaldamento, possiamo stare tranquilli.

CRONOTERMOSTATO WIFI FINDER BLISS - FINDER 1C9190030W07

Perché usare un cronotermostato smart?

Le aziende del gas consigliano ai propri utenti di installare un termostato wifi per risparmiare sulla bolletta, in un mondo in cui la questione energetica e ambientale si fa sempre più seria non è male dare un occhio riguardo anche alla questione ecologica oltre che alle proprie tasche.

Modelli come il Netatmo, Tado, Momit e il Vimar si adattano facilmente a qualunque caldaia.

Ci sono inoltre sistemi più complessi che permettono di controllare i singoli termosifoni, immaginiamo il caso di una abitazione a più livelli con riscaldamento autonomo.

Quanto costano i termostati smart?

I modelli più semplici si trovano anche sotto 150 euro, e dispongono delle funzioni necessarie a comandare una piccola abitazione, se avete bisogno di soluzioni multipiano e multilivello, il prezzo allora sale un po’.

 

Vuoi risparmiare sulla tua bolletta?

Il termostato wireless oltre ad essere molto più pratico e semplice da usare permette di risparmiare moltissimo sulla bolletta del gas, secondo un calcolo fatto nei precedenti sei mesi confrontandoli con gli scorsi anni ho potuto personalmente verificare un calo di ben 800 euro annui in media. Un bel risparmio insomma.

L’acquisto e l’installazione dei nuovi modelli di termostati rientrano inoltre nel bonus fiscale del 65% per il risparmio energetico avanzato dallo Stato Italiano.

E’ bene ricordare che per risparmiare sui costi di riscaldamento è innanzitutto bene provvedere ad un migliore isolamento termico del posto dove abitiamo. Ad esempio a partire dai vetri delle finestre che possono essere sostituiti con altri termici rinforzati oppure ricoperti di pellicole termiche invisibili.

Anche il buon senso è necessario per contenere i costi, è inutile puntare ad avere 35 gradi in casa a Gennaio e girare a maniche corte per casa, ci si può accontentare di temperature più umane risparmiando così sulla bolletta e diminuendo il nostro impatto ambientale.

 

Consigli utili per la scelta

Per scegliere  il termostato wifi controllabile da smartphone più adatto alla tue esigenze, sarà necessario valutare alcuni aspetti del prodotto. Per prima cosa, dovrai acquistare un elettrodomestico che sia compatibile col sistema operativo del tuo dispositivo. Prima di effettuare l’acquisto, valuta se il prodotto è compatibile con le esigenze della tua casa, assicurandoti che possa effettivamente controllare tutte le apparecchiature di tuo interesse.

Se disponi di un’abitazione molto grande, dovrai scegliere un prodotto in grado di connettersi automaticamente ad un numero elevato di dispositivi. Se invece si vuole controllare l’impianto di riscaldamento a termosifoni, potrebbe essere utile conoscere i vantaggi offerti dalle valvole termostatiche digitali.

Le funzionalità del prodotto sono un altro elemento importante da valutare nella scelta del termostato wifi. Queste dovranno rispecchiare le tue esigenze e adattarsi al tuo stile di vita.

Ad esempio, se passi molto tempo fuori casa, assicurati di scegliere un elettrodomestico che possa azionarsi e spegnersi ad orari prestabiliti, meglio se dotato di geolocalizzazione, per risparmiare sui consumi in bolletta e non rischiare di sprecare energia inutile.

Infine, scegli un termostato wifi con un design che si adatti allo stile della tua casa, in modo da integrarsi con gli altri elettrodomestici e non creare effetti antiestetici. In commercio, puoi trovare diversi modelli, ci sono quelli con aspetto classico, adatti alle abitazioni tradizionali, e quelli moderni e originali, indicati per case dallo stile giovane e innovativo.

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text css_animation=”left-to-right”]

Quali sono i migliori cronotermostati wifi smart 2019

 

CRONOTERMOSTATI WIFI BTICINO

BTicino Smarther SX8000W

PRO
– Buona qualità di fattura
– Assistenza Ticino ottima

CONTRO
– Il software lascia un po’ a desiderare
– La geolocalizzazione potrebbe essere migliorata

La BTicino è una casa famosissima e rispettata nel campo dell’automazione casalinga, andremo in questo caso a prendere in considerazione il loro nuovo prodotto Smarther SX8000W.

L’installazione è molto semplice, potrete direttamente contattare volendo un tecnico Ticino che vi supporterà sia telefonicamente che dal vivo nel montaggio di questo termostato.

Il design minimale e moderno gli ha fatto vincere il IF Design Award 2017, premio di disegno industriale internazionale.

La parte frontale è bianca ad effetto vetro, molto avveniristica ed elegante, il display è ben integrato e vengono immediatamente visualizzate tutte le principali informazioni e funzioni. I tasti a sfioramento posti sulla superficie permettono molto agevolmente di modificare la temperatura e i vari parametri smart.

L’app BTicino Thermostat, disponibile per device Android e iOS, permette di gestire da remoto il termostato quando siamo fuori casa. C’è la comodissima modalità Boost che permette di bypassare la nostra consueta programmazione automatica adattiva alle nostre abitudini e semplicemente sfruttare tutto il potere di riscaldamento quanto più velocemente possibile per un range di tempo che va dai 30 ai 90 minuti. Nel caso ad esempio doveste tornare a casa prima del previsto.

Tramite il GPS del vostro smartphone, il Thermostat della bTicino permette di tenere sempre sotto controllo la vostra posizione in modo da regolare il riscaldamento e ottimizzare i consumi.

L’app permette di gestire più cronotermostati con uno stesso profilo di modo da avere programmazioni anche molto complesse nel caso si necessitassero.

Il Thermostat è senz’altro un buon prodotto, ma con una grossa pecca, ovvero il lato software.

Molti utenti hanno lamentato che questo infatti crassa spesso e funziona in maniera molto lenta, a volte si hanno addirittura problemi ad accedervi da remoto e funziona solo se connesso alla stessa rete wifi.

La Ticino si sta già operano per risolvere questo problema e aspettiamo un aggiornamento del firmware e dei driver a breve per poter salvare un prodotto che secondo me è egregio sotto tutti gli altri punti di vista.

 

CRONOTERMOSTATO DA INCASSO BATTERIE – BTICINO AM5721

Cronotermostato giornaliero/settimanale per riscaldamento condizionamento – colore bianco

 

 

CRONOTERMOSTATO WIFI FINDER BLISS 1C.91.9003.0W07

Finder BLISS è l’innovativa soluzione di comfort living che permette a chiunque di gestire e tenere sempre sotto controllo la temperatura della propria abitazione.
Una gamma composta da un termostato e un cronotermostato Wi-Fi,  ideata per trasmettere quella sensazione di calore che ognuno di noi desidera quando torna a casa.

  • Gestione da remoto tramite app (Android o iOS)
  • Programmazione manuale o guidata su App
  • 4 batterie 1,5V tipo AA

 

Cronotermostato meccanico da parete Tiziano – Tecnoswitch CR115BI

Alimentazione 2 pile stilo AA alcaline da 1,5V Autonomia pile: oltre 1 anno Campo di regolazione temperatura: +5+35° C Portata contatti: 8 (5) A 250 Vac Differenziale termico: +/- 0,3° C Programmazione: giornaliera Intervallo minimo di programmazione: 15 min Due soglie di temperatura impostabili

  • Termostato elettrico, orologio analogico con display della data
  • Alimentazione tramite 2 batterie AA, 1,5 V
  • Regolatore di temperatura: da + 5 a + 35 °C, differenza termica: +/-0,3 °C

 

CRONOTERMOSTATO SETTIMANALE TOUCH SCREEN, WIFI PER CONTROLLO DA REMOTO – FNC CH180WIFI

  • Cronotermostato elettronico a parete con display LCD positivo e retroilluminazione bianca.
  • Programmazione settimanale per il comando di impianti di riscaldamento e di condizionamento.
  • Programmazione settimanale per il comando di impianti di riscaldamento e di condizionamento.
  • Connessione WiFi per il controllo da remoto tramite APP Intelliclima+ per Smartphone e Tablet.

 

TANTI ALTRI MODELLI DISPONIBILI E AI MIGLIORI PREZZI DEL WEB!

 

Lascia un commento